Storia




San Sperate

Al contrario di quanto una comune persona possa pensare, il modellismo ha origini veramente antiche.
Possiamo tranquillamente affermare che fin dalle origini dell’uomo siano stati costruiti modelli in scala che riproducevano oggetti di uso comune!
Gli antichi egizi erano dei veri e propri maestri nell’arte del modellismo, infatti essi riproducevano molti oggetti a loro comuni, soprattutto per scopi religiosi.

Modello di barca egizia che veniva messo nella tomba con lo scopo di traghettare il defunto nell’aldilà

Nel medioevo durante il periodo della ripresa dei traffici marittimi, venivano costruiti dei semplici modellini di imbarcazioni, che venivano esposti nelle chiese dai marinai come ringaziamento per mancati naufragi o per altre disavventure marittime.

Venendo a tempi più vicini a noi, è ceramente da ricordare l’uso di modelli (precisamente soldatini di piombo) usati per la prima volta da Napoleone Bonaparte per scopi militari strategici.

Solamente nel ventesimo secolo però nacquero i primi modelli puramente per scopi ludici e collezionistici, sia in scatola di montaggio che già montati.I promo kit di montaggio delle locomotive entrarono in commercio nei primi anni del Novecento ed incredibilmente i primi treni giocattolo presero vita contemporaneamente a quelli veri!
Simile è la storia dei primi modelli di aereo, che iniziarono ad essere prodotti prima del primo volo dei fratelli Wright (infatti il modello da loro costruito volò prima di quello reale).

L’aereo dei fratelli Wright

Arrivando ai tempi nostri, il modellismo è una risorsa fondamentale nel campo ingegneristico. Infatti durante le fasi di progettazione, gli ingegneri usano costruitre plastici e modelli in scala delle future realizzazioni.

Plastico architettonico di un edificio residenziale

In ambito hobbistico, il modellismo si è diramato in svariati settori, appartenenti però a solo due macro-categorie: il modellismo statico, e il modellismo dinamico.
Nel modellismo statico, il modellista inventa o riproduce di tutto, dagli oggetti piu semplici, ai mezzi di trasporto di ogni genere. Spesso queste riproduzioni vengono incorporate nel loro scenario naturale, diventando così dei diorami, cioè delle riproduzioni in scala di ambientazioni. Questi sono dei veri e propri quadri in tre dimensioni. Un esempio classico di diorama è il classico presepio natalizio, dove si cerca di ricreare,in maniera storica o puramente fantastica, l’ambientazione riproducente la natività.Ma i diorami possono essere fatti con qualsiasi tema, da quello militare riproducente scenari di guerra famosi, a quelli piu fantasiosi, come scenari fantasy che riproducono fate, orchi e troll nelle loro foreste magiche.

Foto di un presepio

Foto di un diorama militare

Nel modellismo dinamico, il modellista oltre a ricostruire nel dettaglio un oggetto (solitamente mezzi di trasporto), deve anche riuscire a farlo funzionare veramente come se fosse quello vero. Il modellismo radiocomandato, è il classico esempio di modellismo dinamico, dove il modellista grazie all’uso del radiocomando, pilota realmente il modello, come se in quel momento pilotasse il vero mezzo.
Esempi di modellismo dinamico sono: gli aerei, elicotteri, automobili, moto, camion e addirittura dischi volanti!

Un aereo radiocomandato

Aereo Radiocomandato Costruito In Depron

Gara di automodelli off-road

Gara di Monster Truck Radiocomandati

Foto di una Barca radiocomandata


CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page